Un po' di storia

L'Associazione Giovanile "Gli iNUSuali" nasce da un gruppo di ragazzi di Nus nel 1994. Prende il nome di iNUSuali perché l'Associazione vuole distinguersi ed essere, appunto, inusuale. Inoltre, all'interno del nome INUSUALI c'è il nome del paese, ovvero NUS. L'Associazione nasce con la volontà di analizzare, affrontare e cercare di risolvere le problematiche di un mondo giovanile proiettato negli anni '90, ma anche quello di stare insieme e organizzare eventi che possano coinvolgere la popolazione giovane di Nus. Col tempo siamo riusciti ad ottenere una sede a titolo gratuito in Via Sant Barthélémy 1, dove ancora oggi ci ritroviamo per discutere, esporre le nostre idee  riguardo agli interessi giovanili e per organizzare manifestazioni ed eventi. Qui  possiamo trovare anche una sala multimediale attrezzata con proiettore, varie console di gioco, un impianto surround 5.1 e uno spazio in cui si può giocare a calcetto, ping-pong, freccette e ascoltare buona musica. 

La prima manifestazione che l'Associazione realizza è la proiezione, nel 1994, dei mondiali di calcio USA. Successivo è poi il torneo di calcio organizzato nel campetto di Lignan e a seguire il primo torneo di beach volley, la proiezione di una serie di film sul tema “Giustizia e Ingiustizia”, la festa di capodanno nel piazzale del campo sportivo comunale, il torneo di play station, quello di calcio balilla e i giochi sulla neve. Nel 1995 nasce il primo iNUSual Rock Festival che vedrà partecipare molti gruppi emergenti valdostani e che sarà per anni il fiore all'occhiello dell'Associazione. Il primo torneo di calcio a 6 nasce nel 1996 che negli anni ha mantenuto la sua struttura fondante, ma ha cambiato diversi nomi: è nato come Torneo del Vien de Nus, poi Memorial Claudio Zenti e, infine, è diventato l'ormai conosciuto iNUSual Cup che nella sua 13° edizione, in corrispondenza dei mondiali di calcio in Sud Africa, ha mutato il suo nome in iNUSual World Cup introducendo la formula a 32 squadre. Con il crescere dell'Associazione crescono anche le collaborazioni con le altre associazioni di Nus, come S.I.T. di Saint-Barthélémy per l'organizzazione dello Star Party e la Pro Loco, l'Associazione lo Storico di Nus con l'organizzazione dei giochi per i bambini in occasione della castagnata e de Les Franchises, e la presentazione di carri allegorici ai vari carnevali valdostani. Inoltre gli iNUSuali hanno partecipato alle varie edizioni dello Net de Tradichon con la rappresentazione della crotta. Grazie ai finanziamenti ottenuti di anno in anno attraverso il bando regionale “Giovani in m.o.t.o.”, l'Associazione organizza varie manifestazioni tra cui Les Joà d'eun Coù, il primo torneo dei giochi di un tempo, che quest'anno, in collaborazione con la Pro Loco di Nus, ha dato vita a Nus d'Antan. Altra nuova manifestazione ideata dall'Associazione e realizzata grazie al bando "Giovani in m.o.t.o." è Chi vuol essere iNUSuale, quiz a premi che ha visto un'ottima partecipazione da parte della popolazione neuvetse e non solo. 

Ma l'Associazione Giovanile iNUSuali non organizza solo feste e tornei nei quali divertirsi e stare insieme. Diverse sono anche le attività a carattere sociale: ha organizzato dei pomeriggi di ripetizioni gratuite per i bambini delle scuole elementari, medie e superiori e nel 2010 ha partecipato alla giornata per la raccolta fondi per l'Unicef.